Il percorso locale

Come partecipare al Comitato locale

Il Comitato locale è il protagonista dell’organizzazione operativa della Biennale della Prossimità. Individua gli spazi, la logistica, l’accoglienza e collabora con i promotori nazionali per valorizzare le specificità della prossimità sul territorio dove si svolge la Biennale. Anche il Comitato locale è impegnato, parallelamente ai promotori nazionali, in un percorso partecipato che contribuisce a dare forma alle scelte della Biennale.

Vedi qui le organizzazioni che oggi fanno parte del Comitato locale.

Cosa sta facendo il Comitato locale: i cantieri aperti

I giovani

A Brescia la prossimità riparte dalle Scuole Secondarie di secondo grado con il Progetto Giovani: iniziative di avvicinamento alla Biennale della Prossimità

La IV edizione della Biennale della Prossimità dedicherà uno speciale impegno al mondo giovanile e alle forme con cui esso contribuisce alla creazione di prossimità. Da novembre a maggio 2022, durante il “periodo di avvicinamento” all’evento, la Biennale della Prossimità dedicherà ai giovani uno spazio specifico con il coinvolgimento degli istituti superiori e di realtà giovanili informali.

Pensiamo alla prossimità come ad un patrimonio da consegnare alle nuove generazioni, affinché la sviluppino con i propri linguaggi nelle relazioni fisiche e digitali, considerandola risorsa per affrontare le sfide e le emergenze di questo millennio.

I contenuti e le esperienze fruibili partecipando alla Biennale della Prossimità sono il risultato di un prodotto collettivo, realizzato ad hoc per l’evento e sostenuto tanto dagli sponsor e dalla filantropia privata, quanto dalle istituzioni e dalle realtà che vi partecipano a livello nazionale o locale.

La proposta formulata per i giovani si articola in tre momenti distinti:

SEMINARI OPEN: eventi a fruizione libera di avvicinamento al tema realizzati presso gli auditorium degli istituti superiori di Brescia e Provincia, fruibili in presenza o via webinar.

PERCORSI TEMATICI: approfondimenti promossi e realizzati da educatori professionali, docenti ed esperti appartenenti ad alcune delle realtà del Comitato Locale, con la possibilità di realizzazione di un Project work finale.

CONTEST “Voglio dire, Voglio fare, Voglio esserci”: Al termine del proprio percorso tematico, ogni gruppo potrà decidere se partecipare al contest candidando il proprio Project Work.

 

I seminari open sono concepiti come eventi a fruizione libera di avvicinamento alla Biennale della Prossimità, e saranno per i giovani occasione di riflessione sui temi della prossimità.

Negli incontri, della durata di circa un’ora e mezza, i giovani potranno avvicinarsi ai temi della prossimità grazie all’intervento di esperti e al racconto di realtà testimonial di azioni concrete.

Per partecipare ai seminari si rimanda alla compilazione del form di iscrizione a questo link

  1. Biennale dELLA Prossimità Brescia 2022

Perché si parla di prossimità. Cos’è la Biennale della Prossimità e quali sono i suoi obiettivi.

18 novembre, 10:00 – 11:30

IIS Antonietti di Iseo

  1. Emergenza e Prossimità: dal locale al globale e dal globale al locale

Come il bisogno unisce e avvicina per rispondere all’emergenza. Farsi prossimi per divenire soluzione.

23 novembre, 10:00 – 11:30

Istituto Tecnico Commerciale Abba-Ballini

  1. Comunicazione e Prossimità

I nuovi strumenti della comunicazione.  I vantaggi e i rischi per la prossimità.

1 dicembre, 10:00 – 11:30

Istituto Istruzione Superiore Carlo Beretta, Gardone Val Trompia

  1. Sostenibilità energetica, transizione ecologica, Agenda 2030 e prossimità

Dalla sostenibilità energetica ai temi della circular economy e green jobs. Giovani, Agenda 2030 e cambiamento climatico.

13 dicembre, 10:00 – 11:30

Istituto Istruzione Superiore Don Milani Montichiari

Per iscrizioni ai PERCORSI TEMATICI si rimanda alla compilazione del form di iscrizione a questo link 

Tutte le informazioni relative ai percorsi tematici ed al contest nel progetto in allegato.

scarica

La provincia

Il Comitato Locale non è solo Brescia città!

E’ in via di preparazione un calendario di cinque incontri da svolgersi fra aprile e maggio 2022 sulla provincia per preparare la strada alla tre giorni cittadina.

L’idea che si intende sviluppare è il modo in cui il concetto di prosismità modifica e incide profondamente su aspetti importanti della nostra vita; la pandemia ha probabilmente accelerato questo processo. Il risultato dei questi lavori entrerà a far parte delle proposte della Biennale della Prossimità.

Temi e luoghi sono in via di definizione, quindi rimanete aggiornati! Ad oggi le ipotesi sono le seguenti:

  • Abitare e prossimità, dopo la pandemia come il concetto di prossimità legato all’abitare cambierà, pensiamo solo allo smartworking a uffici vuoti e case troppo piccole. Questo si svolgerà sul territorio della Valsabbia.
  • Prossimità sanitaria, la pandemia ci ha mostrato come la prossimità sanitaria sia necessaria per una cura più efficace e veloce. Il tema verrò trattato sull’area Leno/Manerbio che dovrebbero far partire un ospedale di prossimità.
  • Prossimità e cultura, siamo in provincia e per molti la cultura è legata alla città, in realtà si trova molta cultura anche nella provincia. Il tema verrà trattato nell’area Franciacorta.
  • Lavoro e prossimità, il come il lavoro può mutare in meglio o in peggio la nostra prossimità. Il tema verrà trattato in Verrà trattato in Valcamonica verso fine Aprile in concomitanza con il 1 Maggio.
  • Generazioni e prossimità, società sempre più vecchie con sempre meno bambini, il tema dei giovani che non hanno futuro. Il tema verrà trattato in Valtrompia.